Diario personale

Ottobre 10, 2018



La mia esperienza di discriminazione risale all’adolescenza, a circa 15 anni, quando in gita scolastica a Napoli venivo cacciato dalla camera d’albergo dai miei compagni delle superiori perché omosessuale. Per fortuna le mie compagne di classe mi hanno ospitato nella loro camera.

Non aggiungerei altro se non il fatto di non essere stato integrato dal gruppo dei maschi della mia classe e il fatto che le professoresse erano inesistenti perché a loro interessava solo portare avanti un programma scolastico.

Altri episodi simili sono successi in spogliatoio, dove dei miei compagni cercavano di tirarmi giù i pantaloni e le mutande, oppure in bagno, quando un mio compagno eterosessuale mi ha chiuso con lui chiedendomi se volessi fare qualcosa.

​Nonostante il grande aiuto ricevuto dalla scrittura, dalla psicoterapia e da alcune amicizie, non ho ancora totalmente metabolizzato queste discriminazioni e a volte cerco di non pensare a quel periodo della mia vita.



Condividi questa Contronarrazione!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.